Campagna No Hate Speech

no_hate_speech_movement_banner

Benvenuti al No Hate Speech Movement
Campagna online per i diritti umani*

 

*dal sito della campagna http://www.nohatespeechmovement.org/

La Campagna Internet ci offre la possibilità di creare, pubblicare, distribuire e consumare i contenuti multimediali favorendo quindi uno spazio di piena partecipazione, impegno ed espressione. Con lo sviluppo dei social network, tutti noi possiamo essere attivi in una varietà di modi che vanno dal tenersi in contatto con gli amici allo sviluppo di nuove relazioni per la condivisione di contenuti. Il mondo online offre inoltre nuove opportunità per un impegno comune per le cause che ci preoccupano.
Allo stesso tempo, però, possiamo essere vittime o agenti di abusi e violazioni dei diritti umani – tra questi troviamo fenomeni come l’incitamento all’odio in varie forme e il cyberbullismo. Gli hate speech non sono un problema nuovo su Internet né nel dibattito sui diritti umani. La sua dimensione online e il danno potenziale ai processi democratici ci dà tutte le nuove ragioni per agire.

La campagna No Hate Speech fa parte del progetto “young people against hate speech online“. Si tratta di un progetto contro gli hate speech, il razzismo e la discriminazione nella loro espressione online, che lavora per aumentare la sensibilizzazione su questi temi e per rafforzare gli strumenti di advocacy. Il progetto mira a dare a giovani e organizzazioni giovanili gli strumenti e le competenze necessarie a riconoscere e ad agire contro tali violazioni dei diritti umani. Per maggiori dettagli si può visitare il sito di coordinamento della campagna.

Dimensioni strategiche della Campagna La campagna non è stata pensata per limitare la libertà di espressione online, né pretende di insegnare a nessuno l’educazione. Viceversa, la campagna è contro le espressioni di odio in tutte le sue forme, comprese quelle che più interessano i giovani, come ad esempio il cyberbullismo e il cyberodio. La campagna si basa sull’educazione ai diritti umani, la partecipazione dei giovani e l’alfabetizzazione mediatica. Esso mira a ridurre gli hate speech e lotta contro il razzismo e la discriminazione nel mondo virtuale.

Obiettivi della campagna

  • Aumentare la consapevolezza circa l’hate speech online e i rischi per la democrazia e per i singoli giovani, e la promozione di mezzi di comunicazione e di alfabetizzazione digitale;
  • Sostenere i giovani che lottano per i diritti umani, online e offline;
  • Sensibilizzare contro gli hate speech;
  • Mobilitare, formare e creare reti fra giovani attivisti online per i diritti umani;
  • Mappare gli hate speech online e sviluppare strumenti per rispondere ad esso in modo costruttivo;
  • Sostenere e dimostrare solidarietà verso persone e gruppi vittime degli hate speech;
  • Sostenere lo sviluppo di strumenti di politica europea per la lotta contro gli hate speech;
  • Sviluppare la partecipazione e la cittadinanza giovanile on-line.