Web Nero – l’altro volto del web

Internet è libertà e interconnessione, è controllo ed è intrusione, è organizzazione sociale e politica. Indignados, occupy, noresharsky – tutti i movimenti di protesta dal basso e antiregime degli ultimi anni hanno utilizzato il web per organizzarsi.

Non sono gli unici a farlo: in tutto il mondo Internet sta diventando uno strumento nelle mani di populisti ed estremisti di destra per raccogliere consensi e veicolare i propri messaggi. Messaggi che, ormai, non si limitano più al ristretto spazio dei gruppetti di estrema destra, ma sono tracimati nel discorso pubblico virtuale, nei forum, nei blog, nei commenti agli articoli di giornale o attraverso i Social Network. I cosiddetti hate speech, i discorsi di odio rivolti verso qualsiasi tipo di minoranza (etnica, religiosa, sociale, di genere) stanno diventando un fenomeno che sarebbe impossibile, oltreché pericoloso, sottovalutare.

“L’altro volto del web” è il titolo della tavola rotonda sulla diffusione di messaggi di odio, razzisti e populisti online organizzata dall’Associazione Trepuntozero in collaborazione con Altera Cultura Torino e con il Centro d’Iniziativa per l’Europa del Piemonte.

Prendendo spunto dal libro Web Nero, di Caiani e Parenti, si discuterà di come comprendere, inquadrare, contrastare un fenomeno sempre più grande. Interverranno Roberto Mastroianni, Luciano Scagliotti e Cristopher Cepernich – e poi tutti coloro del pubblico che avranno voglia di dire la loro, chiedere e chiedersi come funziona l’altra faccia del web.

Scarica il comunicato stampa – qui l’evento su Facebook.

Lascia una risposta